Il ponte "flipper". Un progetto per collegare Hong Kong alla Cina

extra

Il ponte "flipper". Un progetto per collegare Hong Kong alla Cina

Sull'isola si guida a sinistra, ma sulla terra ferma a destra. Arriva una proposta per prevenire gli incidenti.

Il Pearl River Necklace Bridge è il progetto di un gruppo di architetti di Amsterdam che hanno preso parte al concorso internazionale dell'Hong Kong Boundary Crossing Facility.

Si tratta di un ponte, collegamento tra Hong Kong, Macao e Zuhai.

Sull'isola di Hong Kong, ex colonia britannica, si guida però a sinistra. Sulla terraferma cinese invece, il senso di marcia è esattamente l’opposto.

Obiettivo del concorso è trovare una soluzione al caos che la diversa viabilità crea agli automobilisti.

Il ponte è stato subito rinominato "Flipper", dal termine inglese "flip", che significa appunto inversione.

Il progetto prevede una viabilità a forma di un grande 8.

È una costruzione molto particolare che mira a deviare il traffico evitando che le macchine cambino la rotta di marcia.

Il ponte è formato da due carreggiate su due diversi livelli di viabilità che, incrociandosi, portano gli automobilisti sul lato di marcia opposto.

L'idea olandese non ha convinto del tutto la giuria, ma il "ponte Flipper" ha ottenuto un riscontro molto positivo tra il popolo degli internauti.

Now on air