I 40 anni sono la nuova giovinezza: meno stress e più felicità

I 40 anni sono la nuova giovinezza: meno stress e più felicità

La giovinezza è un fatto dell’anima. E la ricerca pare confermare questa tesi: la felicità arriva dopo i 40 anni.

Quando ci si avvicina ai quarant’anni, molti iniziano a “tremare”, quasi come se l’ingresso nei famigerati “anta” sia l’inizio del viaggio verso la vecchiaia. Ebbene, potete stare tranquilli, perché nonostante qualche ruga in più, i quarant’anni porteranno anche più felicità. A dirlo è una ricerca condotta dalla San Diego School of Medicine e poi pubblicata sul Journal of Clinical Psychiatry.

Dallo studio emerge che dopo i 40 anni si è nel complesso più felici rispetto ai ventenni e ai trentenni. Sebbene, infatti, sia vero che con l’avanzare dell’età può subentrare qualche problema in più, specie legato alla salute, è altrettanto vero, secondo gli studiosi, che si è meno stressati e più felici.

Per giungere a tale conclusione, i ricercatori hanno preso in esame un campione di 1546 persone, sia uomini che donne, e di questi hanno valutato la salute fisica, ma anche le capacità cognitive e diversi indicatori di benessere e salute psicologica. L’età dei soggetti facenti parte del campione era compresa tra i 21 e i 100 anni.

La ricerca ha messo alla luce dati molto interessanti: diversamente da quanto siamo inclini a credere, non erano i ventenni e i trentenni i più soddisfatti e felici, bensì i quarantenni, e questo non avveniva solo a parità di salute mentale, ma anche quando i più adulti presentavano capacità cognitive e salute fisica peggiori rispetto ai più giovani.

Un dato che trova spiegazione nella diversa visione delle cose che subentra con l’esperienza. Le persone più adulte, secondo gli esperti che hanno condotto la ricerca, hanno una maggiore saggezza, e questo consente loro di vivere le esperienze della vita con maggior equilibrio e stabilità mentale.


L’età, invece, in cui ci si sente maggiormente pressati e stressati è proprio quella tra compresa tra i 20 e i 30 anni, complice secondo noi il fatto che si è impegnati a costruire il proprio futuro… che non è cosa di poco conto!

Now on air