La birra è più buona se ascolti "Musica di gran classe"

Extra

La birra è più buona se ascolti "Musica di gran classe"

Uno studio ha rivelato che, se sorseggiamo una birra ascoltando le nostre canzoni preferite, l'esperienza gustativa sarà migliore.

Buona musica e birra fresca, un binomio perfetto. Una combinazione semplice, ma sempre valida per trascorrere una piacevole serata in compagnia di amici, meglio ancora se durante le vacanze estive. Serate in cui, quando inizi a divertirti e a rilassarti, ti che accorgi che, mentre le canzoni si susseguono, la solita birra che sorseggi dal boccale sempre più buona del solito.

Un'impressione che, al contrario di quello che molti potrebbero pensare, non è casuale o derivante dai fumi dell'alcol. E' stato infatti provato che le nostre preferenze musicali, riescono ad esaltare veramente il gusto della birra. Lo studio, pubblicato sulla rivista Frontiers in Psychology, è frutto del lavoro di Felipe Reinoso Cavalho, della Vrije Universiteit di Amsterdam, a capo di una squadra di collaboratori formata da ricercatori belgi, olandesi e britannici.

Un lavoro scientifico che ha però un collegamento con il mercato. La ricerca, infatti, mirava a misurare l'efficacia del packaging e dei jingle musicali associati a una nuova birra belga. Ben 231 volontari si sono sottoposti a un esperimento nel corso del quale è stato loro chiesto di assaggiare la stessa birra in tre condizioni differenti: un primo gruppo ha bevuto il prodotto da una bottiglia senza etichetta; al secondo gruppo è stata data una bottiglia con l'etichetta; infine, all'ultimo gruppo è stato chiesto di degustare la birra da una bottiglia etichettata con in sottofondo la canzone di una band britannica, testimonial del prodotto

Dopo il test, è stato riscontrato un maggior apprezzamento della birra da parte dei soggetti del terzo gruppo, soprattutto da parte delle persone che conoscevano già il brano ascoltato e la band che lo suonava. 

Un risultato curioso che verrà ulteriormente approfondito in futuro. "Vogliamo proseguire le nostre ricerche per capire come i suoni modulano la percezione dei sapori di alimenti e bibite", afferma Felipe Reinoso Cavalho. "Il nostro scopo è quello di scoprire come i suoni possono influire sui nostri processi decisionali, per vedere ad esempio se diversi suoni possono spingere le persone a consumare alimenti più salutari".

Now on air