"Lire c'est partir": libri a 80 centesimi

extra

L'editore dei bambini poveri

Libri a 80 centesimi per i bambini dei quartieri difficili

Come tutte le buone idee, è iniziata con un'intuizione semplice: distribuire gratuitamente i libri invenduti e destinati al macero dalle case editrici. Poi Vincent Safrat ha deciso di fare il grande passo: è diventato editore di libri per bambini. Ne è nato il progetto Lire c'est partir, che lo vede attraversare la Francia a bordo del suo camioncino vendendo i suoi libri a un prezzo simbolico (80 centesimi) nelle scuole dei quartieri più difficili. 

Oggi la sua associazione conta 13 dipendenti e 5 furgoncini che girano la Francia, per una vendita che nell'anno scorso è stata di quasi 2 milioni e mezzo di libri. L'obiettivo non è il guadagno, ma la promozione della lettura. Sul Venerdì di Repubblica, Vincent racconta la sua storia. Cresciuto in una famiglia modesta, fin dall'età di 19 anni si era posto un obiettivo chiaro: "Aiutare le persone più deboli attraverso i libri".

Now on air