7 miti da sfatare sul sesso

7 miti da sfatare sul sesso

Ecco come fare "sesso perfetto" secondo la giornalista Tracey Cox del Daily Mail

Ecco i 7 miti da sfatare per fare del sesso perfetto secondo la giornalista Tracey Cox del Daily Mail

1) Il sesso può essere programmato. Non sarebbe affatto vero infatti che gli incontri hot debbano nascere sempre in maniera spontanea e travolgente. Dopo dieci anni di matrimonio è raro ad esempio che "ci si strappi i vestiti" sulle scale di casa.

2) Il sesso non deve essere sempre al top. Occorre sfatare il mito che gli approcci tra le lenzuola debbano essere sempre perfetti. In genere su 10, solo 4 sono "da manuale", gli altri possono essere noiosi o addirittura disastrosi. Bisogna smettere di cercare l'orgasmo a ogni costo.

3) Il sesso è bello anche tra gli over 60. Sfatato anche il mito secondo cui i 30enni farebbero il miglior sesso. Secondo alcuni studi, in quegli anni lo stress è talmente elevato da riversarsi tra le lenzuola. Il top del godimento? Tra i 60 e i 69 anni.

4) Gli uomini continuano a guardare i porno anche quando convivono. Inutile illudersi, i maschietti anche dopo il "sì" continueranno a praticare autoerotismo guadando film a luci rosse. Ma questo non pregiudicherebbe assolutamente il rapporto con la partner.

5) Il sesso non è potere. Bisogna avere il coraggio di mostrarsi all'altro con le proprie vulnerabilità.

6) Può anche non esserci l'orgasmo. Soprattutto per le donne, non è detto che si raggiunga sempre il massimo piacere. Ma questo non vuol dire essere sbagliate e comunque, tentar non nuoce. Può anche non esserci l'orgasmo.

7) Torniamo alla realtà. Per avere un rapporto al top non bisogna dunque avere troppe aspettative, ma vivere le emozioni in maniera spontanea.

Now on air