Harry Potter tornerà al cinema con un nuovo film?

Harry Potter tornerà al cinema con un nuovo film?

Dopo il successo della rappresentazione teatrale “Harry Potter e la maledizione dell’erede” si torna a parlare di un nuovo capitolo della saga con Daniel Radcliffe, Emma Watson e Rupert Grint. Realtà o suggestione?

Nel 2016 nel West End di Londra andò in scena la prima rappresentazione teatrale di “Harry Potter e la maledizione dell’erede”, un’opera ideata su soggetto di J.K. Rowling (l'autrice della saga), John Tiffany e Jack Thorne. Il successo è stato sin da subito incredibile e oggi la piéce continua a fare il tutto esaurito nei teatri di Broadway, a tal punto che si inizia a vociferare di un possibile ritorno al cinema per il maghetto più amato di tutti i tempi.

“Harry Potter e la maledizione dell’erede” è ambientato 20 anni dopo “Harry Pottter e i doni della morte”, il che potrebbe essere l’occasione perfetta, magari tra qualche anno, per riportare al cinema il trio delle meraviglie composto da Daniel Radcliffe, Emma Watson e Rupert Grint, che oggi hanno rispettivamente 29, 27 e 29 anni.

Un paio di anni fa una fonte anonima aveva rivelato che la Warner Bros stava lavorando al progetto per riportare la saga al cinema, e questo significherebbe solo una cosa: che Radcliffe potrebbe tornare a vestire i panni di Harry Potter. Ma qualche tempo dopo, un portavoce di J.K. Rowling aveva smentito la notizia, ribadendo che “Harry Potter e la maledizione dell’erede” è e resterà una produzione teatrale.

Lo stesso Radcliffe, intervistato più volte sulla possibilità di un ritorno in scena di Harry Potter, ha affermato: «Mi sto divertendo a fare molte cose diverse al momento... Forse se fossero passati 30 anni (dall’ultimo film, ndr) la penserei diversamente. Se faranno un remake potrei interpretare suo padre, o qualcosa del genere».

Now on air