Top Marques, il salone delle supercar più esclusivo del mondo

Al Grimaldi Forum oltre 70 auto da sogno, dal 30 maggio al 3 giugno

di Andrea Munari

Monaco, 24 maggio 2019. All’indomani del 77° Gran Premio di Formula 1, il Principato non spegne i motori e accende i riflettori su una vetrina mondiale unica ed esclusiva dedicata alle automobili super sportive e di lusso. Top Marques Monaco è in programma dal 30 al 3 giugno al Grimaldi Forum.

Grande attesa per almeno sei presentazioni in prima mondiale, svelate in presenza del principe Alberto II il giorno dell’apertura, tra le quali Aston Martin DBS, McLaren Grand Tourer, Ferox Azaris e Zacaria. Ci saranno anche la Bugatti Chiron Sport (3 milioni di euro), la Rolls-Royce Wraith in 55 esemplari e battezzata « Luminary Collection », per citarne solo alcuni.

Tra i punti chiave del nuovo corso di Top Marques c’è anche l’innovazione nelle auto sportive elettriche, come Pininfarina con la Battista da 1.900 cavalli e la Quantino 48Volt che funziona ad acqua salata e che ha già percorso 350.000 km di prova.  

Il salone cambia pelle, ma non il proprio DNA con la nuova proprietà che fa capo a Monaco Check-In, società dell’imprenditore Salim Zeghdar, che ha preso in mano le redini di questo evento e che abbiamo incontrato nel ruolo di neo Presidente di Top Marques Monaco.

 

Top Marques prosegue ma con un nuovo punto di partenza e con quale obbiettivo?

“ Si è una nuova partenza e in una nuova direzione. Ci tenevo a ritornare al Top Marques di 15 anni fa, come era stato ideato, puntando sulle supercar e hypercar, l’auto al centro di tutto. Desidero fare un salone automobilistico e creare un mercato dell’auto, dove i costruttori presentano le vetture ai visitatori che possono subito acquistarle. Come per lo Yacht Show di Monaco, non esistono al mondo saloni altrettanto esclusivi.”

 

Quante vetture ed espositori sono presenti in questa nuova edizione?

“ Ci saranno circa 70 vetture, che non è mai successo prima e ci saranno circa trenta espositori e costruttori, come Ferrari, Lamborghini, Bentley, Rolls Royce, Mercedes, Audi, McLaren, ma anche marchi indipendenti come Zaccaria, Puritalia, Ferox, Devinci.”

 

Oltre ad essere un salone ed un mercato top per l’automobile, sarà anche una vetrina per il grande pubblico?

“Certamente. Si vuole dare la possibilità a tutti di ammirare modelli unici ed esclusivi. E’ evidente che facciamo venire vetture di un certo livello a Monaco e il mio compito è di attirare potenziali clienti capaci di comprare auto come queste, ma anche orologi, barche, gioielli. Questo ci focalizza sull’obbiettivo, ovvero proporre Top Marques con un lato più esclusivo e con contenuti che in qualche modo fanno parte del Principato. La Zaccaria per esempio, la vediamo solo a Monaco, è una Formula 1 che può essere targata. Poi la Quant, che non è stata esposta a Ginevra, ma che sarà a Top Marques. Facciamo tutto questo per potenziali acquirenti, ma ci sarà un’atmosfera da grande salone, ci sarà molta gente, soprattutto il fine settimana e per questo è stato deciso un prezzo accessibile. Vogliamo che la gente venga a visitare il salone, che si emozioni e si diverta, con gli amici, in famiglia, o anche da soli.”

 

Tra le curiosità del salone e per chi se lo può permettere, c’è l’iniziativa di Rebellion Timepieces che ha pensato ad un pacchetto unico al mondo composto da una vettura da corsa e da un orologio, entrambi esclusivi e in vendita al prezzo di 4 milioni di Euro.

A Top Marques Monaco, oltre alle auto c’è anche l’esposizione di marchi di orologeria prestigiosi come Bovet, Gruebel Forsey e Roger Dubuis, e della nautica di lusso come King-Boat, X Shore, Brabus, Fjord e BC Yachting Monaco.

 

Tutte le informazioni sono sul sito www.topmarquesmonaco.com.  

Now on air