#Next100 Festival - Day 3

Il passato e il futuro del mondo auto è qui!

Le immagini dell'ultima giornata di celebrazioni del centenario BMW all'Autodromo Nazionale Monza

Tribune dell’Autodromo Nazionale di Monza gremite domenica per la terza e ultima giornata del Next100 Festival.

Grazie alla Parata BMW M gli appassionati di vetture e delle competizioni del passato hanno potuto vedere in pista le più significative auto da corsa BMW guidate dai più celebri piloti dell’epoca, tra i quali Bruno Giacomelli, Marc Surer, Nelson Piquet Jr., Pedro Piquet, Johnny Cecotto, Pierluigi Martini, Roberto Ravaglia, Siegfried Stohr e Riccardo Patrese (che abbiamo avuto anche al microfoni di RMC).

Tanto spettacolo in pista ma non solo; in questa fantastica tre giorni di celebrazioni del centenario di BMW in esposizione nel paddock alcuni pezzi rari, se non unici, come la HH 49 Formel 2 Rennwagen del 1949, la BMW 700 RS del 1961, la Brabham BMW BT7 Rekordwagen del 1965, la BMW 2002 TI Rallyeversion del 1969, la Dornier BMW F 270 del 1970, la BMW 320 Turbo Gruppe 5 del 1979, la BMW M3 Rallye del 1986, la Benetton BMW B186 Turbo del 1986, la BMW M3 GTR del 1993, la BMW 320i STW Winkelhock del 1995, la McLaren BMW F1 GTR Le Mans del 1996, la BMW X5 Le Mans del 2000, la WilliamsF1 BMW FW26 del 2004, la BMW M3 GTR del 2004 e la BMW 320i WTCC 2005, la BMW Z4 M Renncoupé del 2006 e, per finire, la BMW 120d VLN del 2006.

Il presidente di BMW Italia Sergio Solero a conclusione del Festival ha ricordato che è la prima volta che tante auto storiche sono esposte fuori dal leggendario Museo BMW di Monaco di Baviera

Il Festival non si è però a limitato a celebrare i grandi successi e leggende del passato. Per fare un salto nel futuro è bastato visitare l'Innovation Hub, dedicato a Connected Drive, alla mobilità elettrica di BMW i e ai prodotti iPerformance.

Now on air