Franciacorta: un unico termine che definisce il territorio, il vino, il metodo di produzione.

Nel 1990 nasce il Consorzio Franciacorta. Nel 1995 il Franciacorta diventa DOCG. È il primo vino italiano prodotto esclusivamente con il metodo della rifermentazione in bottiglia a ottenere la DOCG.

Sono 116 le cantine associate. 2.800 gli ettari vitati Franciacorta DOCG (82% Chardonnay, 14% Pinot nero, 4% Pinot bianco). 3.150 totale degli ettari vitati in Franciacorta con vino a denominazione (compresi i vini fermi Curtefranca DOC). 17,4 milioni di bottiglie vendute nel 2016.

Il nome Franciacorta ci riporta alla sua storia lontana legata alle Corti Franche e a quando, dopo l’arrivo dei monaci cluniacensi, il territorio beneficiò di libero scambio nel commercio (curtes francae).

Il toponimo “Franzacurta” comparve per la prima volta negli annali del Comune di Brescia dell’anno 1277, per identificare l’area compresa tra i fiumi Oglio e Mella, a sud del lago d’Iseo.

 

Nel territorio del Franciacorta si producono grandi vini fin dal sedicesimo secolo, e uno studio effettuato sul Catasto Napoleonico del 1809 certifica l’esistenza di quasi 1000 ettari vitati ben superiori alle necessità dei ca 40.000 abitanti e destinati quindi alla vendita.

 

La sua storia moderna comincia nel 1961, con 11 produttori, 29 ettari di vigneto e una produzione di 2 mila ettolitri di Pinot di Franciacorta.

 

Dire Franciacorta significa evocare terre, sapori, storia, metodo

UN TERRITORIO UNICO

Un anfiteatro naturale, che si estende per 200 km quadrati abbracciando 19 comuni italiani, nel cuore della Lombardia, sulle sponde del Lago d’Iseo. Un territorio con una straordinaria ricchezza di minerali, nato dalle terre lasciate dagli antichi ghiacciai che si sono ritirati oltre 10 mila anni fa.

LA QUALITÀ COME TRADIZIONE

La produzione del vino Franciacorta, in ogni sua fase, è regolamentata da norme rigide e scrupolose. Una ricetta di qualità garantita dall’uso di vitigni nobili, dalla raccolta a mano, dalla rifermentazione naturale in bottiglia, dalla maturazione lenta e dall’affinamento sui lieviti per almeno 18 mesi.

UN SAPERE RINNOVATO

Un’arte, quella del Franciacorta, che si rinnova da decenni, dalla prima annata del Pinot di Franciacorta dell’enologo Franco Ziliani, nei primi anni Sessanta, che trasformò la produzione amatoriale di vini spumanti in una realtà produttiva. Un sapere arricchito dalle innovazioni tecnologiche che riunisce oggi oltre 200 soci del Consorzio Franciacorta.

METODO FRANCIACORTA, L’INNOVAZIONE SOSTENIBILE

Il Consorzio Franciacorta sostiene progetti e attività per lo sviluppo della viticoltura biologica, il controllo delle emissioni di gas serra durante l’intero processo produttivo e l’uso sostenibile dei fitofarmaci.

PER TUTELARE LA TERRA, L’ACQUA E L’ARIA DI DOMANI

Oltre il gusto, il rispetto per gli elementi più preziosi della vita…

BIOLOGICO

965 ettari di coltivazione gestiti in biologico e 898 in fase di conversione. Nel 2016 la Franciacorta è la prima Denominazione a livello internazionale per quota di viticoltura bio. Oltre il 65% della superficie vitata è a coltivazione biologica.

BIODIVERSITÀ

Il progetto Biopass garantisce l’analisi della qualità biologica dei suoli, lì dove la pianta mette le radici, per migliorare le strategie produttive dei vigneti garantendo al contempo la conservazione e la valorizzazione del proprio territorio. Un’analisi che comprende tutte le aree che contribuiscono alla biodiversità dell’azienda: dai vigneti alle risorse idriche, alle zone boschive, alle aree non coltivate. Preservare la qualità del suolo significa garantire efficienza e sostenibilità.

CONTROLLO DELLE EMISSIONI

Il Consorzio Franciacorta è stato il primo in Italia a dotarsi di un sistema per monitorare e ridurre le emissioni di gas serra a livello territoriale, grazie al progetto Ita.ca: il calcolatore italiano di emissioni specifico per la filiera vitivinicola che tiene conto anche dell’effetto della fotosintesi, che fissa l’anidride carbonica catturata dall’atmosfera nella materia organica.

Tutte le info su Franciacorta su: 

www.franciacorta.net

www.facebook.com/franciacorta

Now on air