Isabelle Huppert, regina di Cannes

L'attrice è splendida protagonista di "Elle", in gara

Mancano meno di 24 ore alla cerimonia di premiazione di questa 69esima edizione del Festival, e quella di oggi sarà ricordata come la giornata di Isabelle Huppert. L'attrice è la superba protagonista di "Elle", di Paul Verhoeven, in concorso. La storia di una algida manager che subisce un'aggressione sessuale, in casa, e che si mette alla ricerca del colpevole. Non lasciatevi ingannare, però: si tratta di un thriller psicologico che vira verso la commedia e che poi torna a far scattare la tensione. La star francese - elegante sul red carpet - si candida al premio come migliore attrice in vista della cerimonia finale di domani sera, alle 19.15. Altro divo di giornata, il sempre più barbuto Mel Gibson, che presenta qui al Mercato il film "Blood Father". Simpatico l'attore, che al photocall ha improvvisato pure un balletto, per la felicità dei presenti e che più tardi vedremo sul tappeto rosso notturno, nell'ambito delle Proiezioni di Mezzanotte. Nulla da fare, purtroppo, per "Pericle Il Nero", unico titolo italiano nella selezione ufficiale di quest'anno, a Cannes. Niente riconoscimenti per il noir, di Stefano Mordini, con Riccardo Scamarcio, nelle vesti pure di produttore insieme a Valeria Golino. Peccato!

di Pierpaolo La Rosa

Now on air