RMC & FAI

Chiesa di Santa Maria di Cerrate: l'altare barocco della Vergine

RMC racconta come vivere un tempo libero di qualità nei 35 luoghi aperti al pubblico dal FAI. Ogni sabato alle 10.30 con la rubrica "Cosa FAI oggi?". Ascolta la puntata del 22 settembre

A pochi mesi dalla riapertura al culto e alle visite della Chiesa di Santa Maria di Cerrate, è stato inaugurato l’Altare barocco della Vergine.

Il 12 settembre scorso, dopo oltre 40 anni, questo elemento di arredo liturgico è tornato al suo posto e alla sua funzione originaria, dopo essere stato benedetto nel corso della S. Messa officiata da Sua Ecc.za Rev.ma Monsignor Michele Seccia, Arcivescovo Metropolita di Lecce.

 

L’altare, risalente al 1642, è stato ricostruito dal FAI grazie a un complesso lavoro di studio e ricomposizione. I pezzi originari si conservavano, infatti, nell’Abbazia fin dai primi anni Settanta quando l’architetto Franco Minissi, incaricato del restauro, fece smontare questo elemento per dare maggiore respiro all’architettura romanica e agli affreschi medievali. Da allora l'altare fu depositato in blocchi nel cortile esterno e lì rimase, soggetto al naturale degrado degli agenti atmosferici fino al 2012, quando il FAI ha dato inizio ai lavori di restauro dell'intero complesso abbaziale affidatogli in concessione dalla Provincia di Lecce.

 

Ora è stato finalmente restituito alla comunità, riconoscendo il suo valore storico, artistico, ma soprattutto devozionale, come ha raccontato al FAI l’ultimo erede della famiglia di coloni che ha gestito il più recente periodo agricolo dell’Abbazia.

 

Puoi scoprire di più sui luoghi di cui il FAI si prende cura in tutta Italia e sul ricco calendario di eventi proposto al pubblico ogni sabato mattina alle 10.30 nella rubrica radiofonica Cosa FAI oggi? condotta da Adele Costantini.

 

Ascolta la puntata del 22 settembre con l’intervista a Daniela Bruno, Responsabile Ufficio Valorizzazione FAI.

SCOPRI LA SEZIONE DEDICATA AL FAI E A TUTTE LE SUE INIZIATIVE

Now on air