Extra

Rio 2016: gli atleti più sexy in gara alle Olimpiadi

Dal nuoto al beach volley, dal judo alla scherma, gli atleti impegnati a Rio 2016 sono campioni (anche) di sex appeal.

Alle Olimpiadi di Rio de Janeiro, parallelamente agli impegni agonistici in cui gli atleti si contendono le medaglie, è partita una gara un po' più particolare: quella che incoronerà il più bello della competizione. Già perché non ci sono solo le atlete più famose a far spalancare la bocca davanti allo schermo della tv. Anche agli uomini, infatti, piace mettersi in mostra rispondendo alle "colleghe" sfoggiando muscoli scolpiti e sfoderando sguardi maliziosi, ma regalando anche selfie e pose sexy.

I candidati al titolo di "atleta più affascinante dei Giochi" sono già numerosi. Tra i più social, la star del judo Ashley Mckenzie. Britannico, moro, occhi scuri, nel 2014 ha posato nudo per un calendario, ed è un professionista di sguardi languidi.

E, sebbene a Rio si sia presentato accompagnato dalla moglie modella e dalla figlia, il nuotatore francese Camille Lacourt continuerà sicuramente a fare strage di cuori, come successo a Londra 2012, grazie ai suoi sorrisi da bravo ragazzo. Fascino hipster, invece, per Rhys Howden, capitano della Nazionale australiana di pallanuoto. Barba incolta e fisico scolpito i suoi punti forti.

E, se è vero che gli uomini italiani sono tra i più affascinanti al mondo, in questa speciale competizione non potevano mancare una manciata di atleti azzurri. Il giocatore di beach volley Alex Ranghieri e i nuotatori Filippo Magnini e Luca Dotto, sono infatti tra i più amati, anche dalle fan straniere. Le Olimpiadi, tuttavia, sono appena cominciate ed è certo che, da qui al 21 agosto, la lista dei pretendenti al trono del "più sexy" si allungherà.

Now on air