Perché ci depiliamo le ascelle

La storia di come le donne hanno cominciato a depilarsi le ascelle

Tra i tanti fastidiosi rituali di bellezza femminile, non si può trascurare depilarsi le ascelle. Ma se oggi è un’azione tanto comune da essere scontata, è giusto ricordare che non è sempre stato così: infatti fino ai primi anni ’20 nessuna donna di sarebbe mai sognata di radersi o farsi la ceretta alle ascelle. Cosa è successo di preciso per cambiare la moda?

Un fatto molto banale in realtà. Nell’estate 1915, la rivista Harper’s Bazaar annunciava la nuova moda degli abiti femminili senza maniche: automaticamente sono cominciate le pubblicità che mostravano ascelle lisce come la seta, e questo ha portato tutte le donne a eliminare ogni singolo pelo. Le riviste hanno cominciato a pubblicizzare anche prodotti appositi per la depilazione femminile; in meno di dieci anni, quel che era considerato normale divenne un tabù.

Certo, col passare del tempo ci sono stati tentativi di ribellione a questa moda, spesso legati a movimenti femministi, ma anche se fra le ribelli si contano diverse star la monda non si è ancora invertita.

E se la rivoluzione degli anni ’20 è stata la depilazione, forse quella dei prossimi anni saranno le tinte per peli… A voi decidere quale cambiamento sia stato in meglio.

 

 

Foto: Metro

Now on air