Sanremo 2018: ecco i gelati ispirati alle canzoni del Festival

Cinque celebri canzoni sanremesi per cinque gelati deliziosi: scoprite i gusti speciali creati in occasione del Festival!

Se amate il pop italiano, il Festival di Sanremo e il gelato... ecco l'idea che riunisce golosamente tutte le vostre passioni.  Vincenzo Fiorillo, maestro del gelato e tra i fondatori dell’agri-gelateria Gusto 17, a Milano, in via Savona 17, ha creato cinque gelati dedicati a una celebre canzone sanremese. 

Il primo si chiama "Grazie dei fior", dal titolo della canzone del 1951 interpretata da Nilla Pizzi: è a base di torta di pinoli liguri con confettura di pera e lavanda. C'è poi "24mila baci", del 1961, cantata da Little Tony. I sapori? Bacio di Alassio e crumble di nocciola. Per "Io, tu e le Rose", che Orietta Berti cantò nel 1967, il gelato è ai canestrelli con infuso di acqua di rose. Amaretti di Sassello e mousse di crema al pistacchio per "Montagne Verdi", cantata da Marcella Bella nel 1972. Si arriva poi al 2008 con "7000 caffè" di Alex Britti, che ha ispirato un gelato a base di Panera (dolce ligure con panna e caffè) e salsa di baci Roero (con fondente, nocciole e rum).

I gelati dedicati al Festival si possono gustare dal 6 al 10 febbraio.

Now on air