La Firenze di Giovanni e Telemaco Signorini

Dal 19 settembre al 10 novembre lo storico edificio di Palazzo Antinori, nel cuore di Firenze, ospita una raffinata esposizione dedicata ai capolavori dei due celebri pittori del XIX secolo

Una città ricca di sofisticato fascino come Firenze, un edificio storico di incantevole bellezza che per la prima volta si apre al pubblico e le opere di due celebri pittori del XIX secolo sono i protagonisti di una mostra davvero unica nel suo genere, "La Firenze di Giovanni e Telemaco Signorini", in calendario dal 19 settembre al 10 novembre a Palazzo Antinori.

L'esposizione racconta, grazie alla scoperta del carteggio inedito tra Telemaco Signorini, il padre Giovanni e il fratello minore Paolo, il rapporto tra i due pittori e Firenze. Un tratto di marcata fiorentinità che, unito allo spessore storico-critico della mostra, ha fatto sì che fossero aperti al pubblico i Saloni storici del Piano Nobile di Palazzo Antinori, opportunità che da sola merita un viaggio a Firenze.

Palazzo Antinori è la magione storica di una famiglia che ha segnato la storia di Firenze e della viticoltura d'eccellenza. Fu disegnato e costruito tra il 1461 ed il 1469 da Giuliano da Maiano, allievo del Brunelleschi ed è uno dei più significativi esempi di architettura rinascimentale fiorentina.  

A essere esposti nelle otto sezioni della mostra sono oltre sessanta tra capolavori notissimi e tele alla prima esposizione pubblica, per un percorso evocativo e quasi magico che racconta l'anima di una città speciale come Firenze, sospesa tra monumentalità e nostalgica dimensione domestica. 

Scopri di più sul sito lafirenzedeisignorini.antinori.it

 

Radio Monte Carlo sempre con te

Disponibile su