Un assegno fotografato con whatsapp può essere incassato in banca?

Download

I DIRITTI DEI CONSUMATORI

Un assegno fotografato con whatsapp può essere incassato in banca?

Un ascoltatore ci chiede chiarimenti dopo la notizia di una truffa: un falso venditore di auto ha chiesto a un possibile acquirente di mandargli una foto del assegno già compilato per dimostrare l’intenzione di comprare davvero un’auto. L’assegno poi – incredibilmente – è stato riscosso in banca. Ma è possibile? In collegamento telefonico Massimiliano Dona, presidente dell’Unione Nazionale Consumatori.

Now on air