Leonardo da Vinci: restaurata l'Adorazione dei Magi

L'Adorazione dei Magi di Leonardo da Vinci torna agli Uffizi dopo il restauro

Leonardo da Vinci: restaurata l'Adorazione dei Magi

L'Adorazione dei Magi, il celebre dipinto incompiuto di Leonardo da Vinci, torna agli Uffizi di Firenze dopo un laborioso restauro durato oltre cinque anni ed effettuato dall'Opificio delle pietre dure. Per celebrare il suo ritorno, è stata organizzata anche una mostra,“Il cosmo magico di Leonardo da Vinci: l'Adorazione dei Magi restaurata”, dal 28 marzo fino al 24 settembre.

L'Adorazione dei Magi: le fasi del restauro

L'Adorazione dei Magi era stata eseguita fra il 1481 e il 1482 per i monaci di San Donato a Scopeto. Il restauro ha svelato tonalità e colori inattesi e nuovi dettagli che aprono scenari affascinanti sull'interpretazione complessiva del dipinto. Secondo Marco Ciatti, supervisore generale dell'intervento condotto dall'Opificio delle pietre dure, l'Adorazione dei Magi ha svolto il ruolo di 'tavola preparatoria' per elementi chiave di altre grandi opere dell'artista, come la Battaglia di Anghiari, il San Girolamo (oggi ai musei Vaticani) e la Vergine delle Rocce.

Il restauro si è svolto dopo un anno di studi preliminari e grazie ad apparecchiature scientifiche di ultima generazione, tra cui apparecchi a infrarossi che hanno rilevato ben 15 livelli del tratto di pittura. Il supporto di legno del dipinto è stato ricostruito con delicati interventi di microchirurgia. L'esposizione agli Uffizi racconta tutte le delicate fasi del restauro con un video, che mostra tutte le fasi dell'intervento.

Now on air