Pandori Melegatti: finalmente l'happy end!

I lavoratori della Melegatti salvano il posto di lavoro. E sono già all'opera per preparare le colombe, mentre 5000 pandori e panettoni sono pronti nello spaccio aziendale: Un vero lieto fine natalizio

Arriva l'happy end (almeno per ora) per i lavoratori della Melegatti, che rischiavano di finire in cassa integrazione. I dipendenti dell'azienda dolciaria, che credevano nella bontà dei loro prodotti e non volevano che un marchio storico morisse, avevano infatti confezionato nonostante tutto pandori e panettoni e subito era partita una gara di solidarietà per acquistarli.

I dolci però erano stati prodotti con ritardo sui soliti tempi di lavorazione: sarebbero dunque arrivati nei negozi a feste finite, e venduti sottocosto, come sempre accade in queste occasioni. La speranza di mantener viva la tradizione Melegatti (e il lavoro) sembrava dunque persa per sempre e la cassa integrazione era in vista, quando si è verificata una svolta positiva: l'azienda ha deciso di proseguire l'attività e avviare la produzione pasquale. E i pandori e panettoni già sfornati, cinquemila, saranno disponibili subito (e non dopo le feste) nello spaccio aziendale. Pronti per essere acquistati dai tanti che avevano invitati tutti gli italiani a comprare un pandoro Melegatti per le feste e aiutare così tante famiglie in difficoltà.

Now on air