Nobel della Letteratura: il premio va a Kazuo Ishiguro

Lo scrittore di origini giapponesi è autore di "Quel che resta del giorno" e "Non lasciarmi"

Lo scorso anno le polemiche furono numerose e serrate: a molti l'assegnazione del Premio Nobel per la Letteratura a Bob Dylan non piacque, e l'atteggiamento del musicista, che sembrò inizialmente indifferente a un simile riconoscimento internazionale, non migliorò l'atteggiamento dell'opinione pubblica. 

Quest'anno invece non dovrebbero esserci polemiche: ad aver ricevuto il Premio è infatti il grande scrittore Kazuo Ishiguro, di origini giapponesi, ma vissuto in Gran Bretagna dall'età di sei anni, molto amato per romanzi come "Un pallido orizzonte di colline", "Quel che resta del giorno", "Non lasciarmi", "Quando eravamo orfani", "Il gigante sepolto".

Dalle sue opere sono stati tratti film di grande successo, come "Quel che resta del giorno" di James Ivory, con Anthony Hopkins ed Emma Thompson, di cui vi facciamo vedere il trailer originale e "Non lasciarmi", con Andrew Garfield, Carey Mulligan e Keira Knightley.

Now on air