WEB RADIO

Monte Carlo Nights Story
 
RMC Marine
 
RMC New Classics
 
Music Star Giorgia
 
RMC Duets
 
Music Star Jovanotti
 
Music Star Pino Daniele
 
Music Star Tiziano Ferro
 
RMC Great Artists
 
Music Star Coldplay
 
rmc
 
Radio Bau & Co
 
RMC Italia
 
RMC Hits
 
RMC 80
 
MC2
 
Radio Festival
 
Mina: Ieri Oggi e Domani
 
RMC 90
 
Radio Kay Kay
 
RMC Love Songs
 
Music Star Zucchero
 
Radio Monte Carlo FM
 
RMC BUDDHA-BAR Monte Carlo / Radio
 

Il matrimonio del mio migliore amico: quel che non sapevate sul finale del film e su Julia Roberts!

Il matrimonio del mio migliore amico è tra le commedie romantiche più amate di sempre, ma... si scopre adesso che alcune parti furono cambiate perché il pubblico alle proiezioni test odiava Julia Roberts

Il matrimonio del mio migliore amico: quel che non sapevate sul finale del film e su Julia Roberts!

"Il matrimonio del mio migliore amico" è una delle commedie romantiche più amate di sempre. Uscita nel 1997, è stata un grande successo al botteghino mondiale e ha lanciato la cover realizzata da Diana King di "Say A Little Prayer (For You)". Nel film Julia Roberts è una giornalista gastronomica che cerca di boicottare nei modi più subdoli il matrimonio del suo miglior amico (interpretato da Dermot Mulroney) con la sua deliziosa e dolce fidanzata (ruolo affidato a Cameron Diaz). A far da spalla alla Roberts interviene il suo editor gay (Rupert Everett), che alla fine riesce a far ragionare la gelosissima Julia e convincerla ad accettare con gioia la felicità della coppia di futuri sposini, non mandando più a monte il matrimonio. 

Julia Roberts e il finale del film

Si scopre solo adesso (lo ha raccontato il regista P.J. Hogan al magazine Entertainment Weekly) che alle prime proiezioni test il personaggio di Julia Roberts risultò profondamente sgradito al pubblico, al punto da far correre ai ripari la casa cinematografica, che non voleva offuscare con questo film la fama da "fidanzatina d'America" della Roberts o, peggio ancora, vedere la pellicola snobbata al botteghino. Nei commenti seguiti alla proiezione gli spettatori dichiaravano addirittura di odiare la Roberts in quel ruolo. Ed ecco che allora fu notevolmente ampliata e riscritta la parte di Rupert Everett, che nella versione finale de "Il matrimonio del mio miglior amico" accoglie tutte le confessioni e le confidenze di Julia Roberts, aiutando così a mettere in luce la sua solitudine e la sua sensazione di essere stata tradita dal migliore amico. Era stata poi creata appositamente l'attuale scena finale della pellicola, in cui Rupert Everett e una finalmente sorridente Julia Roberts ballano durante il matrimonio, suggellando così l'happy end.