La voragine di Fukuoka si riapre

L'enorme cavità era stata riparata in sole 48 ore, ma a poche settimane di distanza il problema si è ripresentato

Avevano fatto il giro del mondo le immagini della voragine di Fukuoka, l'immensa cavità (vasta come una piscina olimpica) che si era aperta in una delle arterie principali della città giapponese. Il danno, pare dovuto ai lavori per la rete metropolitana, era stato riparato a tempo di record: appena 48 ore. L'incidente risale all'8 novembre. il 28 dello stesso mese, la voragine ha dato nuovamente segni di vita: si è mossa infatti di 7 centimetri, causando nuovamente la chiusura della strada. Non si è trattato di una sorpresa, infatti ci si attendeva ancora qualche movimento del suolo. Il sindaco della città si è comunque scusato con i suoi concittadini.

Now on air