Zucchero: vorrei chiedere a Bono di organizzare un concerto contro il terrorismo

Zucchero sta pensando di organizzare un grande live contro il terrorismo e vorrebbe parlarne al suo amico Bono

Zucchero: vorrei chiedere a Bono di organizzare un concerto contro il terrorismo

Zucchero è rimasto profondamente colpito dalla strage di Manchester, che ha colpito le giovani fan di Ariana Grande, accorse al suo concerto nella città britannica martedì 23 maggio. Per questo motivo, l'artista vorrebbe chiedere a Bono, di cui è caro amico e con cui ha già realizzato "Streets Of Surrender (S.O.S.)", dedicato all'attentato parigino del Bataclan e contenuto nel suo ultimo album "Black Cat", di organizzare un grande concerto contro il terrorismo. Una sorta di Live Aid che coinvolgerebbe numerosi artisti di fama internazionale. Zucchero ha rivelato quest'idea nel corso di un'intervista con il Corriere della Sera: «Ora che ci penso potrei chiamare Bono per dirgli di mettere in piedi un grande raduno, un Live Aid contro il terrorismo. Dobbiamo dare un segnale che non abbiamo paura».

Now on air