02/12/2018

INVIAGGIOCONDIMAGGIO sealife

Fuori Onda

Il trailer del docu-fiction sulla storia dei cantieri navali di Pietra Ligure

Una bella idea del fotografo Max Tomasinelli e del designer Max Ciricillo, che hanno pensato di raccontare la storia dei grandi Cantieri del Mediterraneo di Pietra Ligure con un documentario in cui si sentono le voci e i ricordi di chi ci ha lavorato. Ora i Cantieri sono chiusi da una dozzina di anni e stanno andando in rovina. Se passate in treno per la Liguria li avrete visti: una grande struttura sul mare dove hanno costruito dagli inizi del secolo scorso delle barche e delle navi sempre più grandi e belle. Ma purtroppo lavorare bene non basta per essere competitivi e così, fallimento dopo fallimento, i cantieri sono stati la storia del paesino di Pietra Ligure. E siccome ci voleva una voce narrante per raccontare quella storia, eccomi! Mi hanno arruolato nell'avventura con l'attore Andrea Bruschi e con la regista Nicoletta Polledro. Il documentario con interviste, immagini d'epoca e parti di fiction dura 54 minuti. E' una bella storia che magari vedrete in TV tra qualche mese e ci sarà una mostra itinerante con foto e proiezioni. Perchè la storia di quei cantieri legati ad un paese, come Pietra Ligure, è un po' la storia di fabbriche e attività legate ad altri paesi e città d'Italia. E raccontando le storie delle persone che ci hanno lavorato è un po' come raccontare la storia d'Italia, con le promesse dei politici, le lotte dei sindacati, l'inadeguatezza dei dirigenti. Che siano tonnare o fabbriche di pasta, di conserve, di macchine da scrivere, c'è la storia del nostro paese nelle storie del lavoro dei nostri padri e nonni, ed è il più bel ricordo ed esempio che si può avere da loro... 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 1500

Maurizio DiMaggio

Maurizio DiMaggio

Più che un disc jockey mi sento un marinaio della Musica. Navigo da trent’anni anni sulle onde FM e per spirito di avventura mi spingo inevitabilmente verso nuovi orizzonti musicali. Sono nato nel mese di maggio ad Ivrea, ho iniziato nelle radio private del Piemonte per poi approdare nel 1988 a Monte Carlo, dove ho ormeggiato alla banchina Antoine I. Ho una grande passione per i viaggi, per il mare e per le barche, per i popoli del mondo e le loro culture. Nomade per natura, stanziale il meno possibile. Sono stato animatore su navi da crociera, DJ in mitiche discoteche della Costa Azzurra, presentatore di conventions e moderatore di convegni, creatore di testi pubblicitari, conduttore televisivo, realizzatore di documentari, e anche produttore discografico: insomma da buon marinaio so fare un po’ di tutto, perfino il giornalista specializzato in viaggi e in enogastronomia. In tutti questi campi sono un appassionato, non un esperto. L’Appassionato sa tutto di ciò che gli interessa e quando scopre cose nuove che gli piacciono se ne informa a fondo, manda avanti il cuore. L’Esperto sa tutto di tutto, conosce a fondo la materia, ce l'ha in testa.

Io rimango un appassionato.
A vita...

Calendario dei post