10 curiosità su Tolkien e le sue celebri saghe

Avete amato "Lo Hobbit" e "Il signore degli anelli"? Ecco 10 curiosità che forse non conoscevate

Era il 29 luglio 1954 quando J.R.R. Tolkien pubblicava "Il Signore degli Anelli”, una vasta saga ultimamente portata sul grande schermo con grande successo da Peter Jackson.

Ecco alcune curiosità sull'opera e sui film che forse non conoscevate

1. Nicolas Cage avrebbe dovuto interpretare Aragorn, ma rifiutò a causa di impegni familiari

2. Anche Daniel Day-Lewis rifiutò più volte lo stesso ruolo, che fu interpretato da Viggo Mortensen

3. Viggo Mortensen ha girato tutte le scene d'azione della saga senza controfigura e usando una vera spada d'acciaio, a differenza del resto del cast, che utilizzava armi di gomma e alluminio: la coreografa per le scene di lotta e scherma (la stessa di "Star Wars") disse che Mortensen era «il migliore spadaccino che avesse mai allenato». L'attore si ruppe un dito dando un calcio all’elmo di un orco nel film “Le due torri” e il suo urlo di dolore è rimasto nella versione finale del film

4. Tra gli altri rifiuti a interpretare la saga, anche quello di Sean Connery 

5. I Beatles avrebbero voluto portare al cinema "Il Signore degli Anelli", con Stanley Kubrick come regista: Paul McCartney sarebbe stato Frodo, Ringo Starr Sam, George Harrison Gandalf. Tolkien però si oppose 

6. Tolkien scrisse “Il Signore degli Anelli” (ben 1200 pagine) con due dita

7. Tolkien e CS Lewis, autore di un'altra saga fantasy assai celebre, "Le cronache di Narnia" ebbero un'amicizia profonda quanto burrascosa

8. L'edizione danese de "Il Signore degli Anelli" fu illustrata dalla Regina di Danimarca, che usò lo pseudonimo di Ingahild Grathmer 

9. Per girare la trilogia de "Il Signore degli Anelli" sono stati realizzati 18.000 costumi, i protagonisti ne avevano ciascuno tra    i 30 e i 40.  

10. Il film "Il ritorno del re" può vantare il record per il più alto numero di attori in un film: 836 persone presenti in una singola scena 

Now on air