WEB RADIO

Radio Monte Carlo FM
 
MC2
 
RMC Hits
 
RMC Italia
 
RMC Love Songs
 
RMC Great Artists
 
Romantic Rock
 
RMC Duets
 
Monte Carlo Nights Story
 
RMC New Classics
 
Radio Kay Kay
 
RMC BUDDHA-BAR Monte Carlo / Radio
 
RMC Marine
 
RMC 80
 
RMC 90
 
Radio Festival
 
Radio Bau & Co
 
Mina: Ieri Oggi e Domani
 
Music Star Giorgia
 
rmc
 
Music Star Pino Daniele
 
Music Star Zucchero
 
Music Star Coldplay
 
Music Star Tiziano Ferro
 
Music Star Jovanotti
 

Tanti auguri Biancaneve!

Il celebre lungometraggio Disney fu proiettato per la prima volta il 21 dicembre 1937 ed è ancora tra i film d'animazione più amati nel mondo

Biancaneve compie 80 anni! Parliamo del celebre film d'animazione firmato Walt Disney, che fu proiettato in anteprima a Los Angeles, al Carthay Circle Theatre, il 21 dicembre 1937.

Il film fu poi distribuito in Italia l'8 dicembre 1938. Si tratta di uno dei cartoon Disney più amati e più redditizi, e adesso si parla di realizzarne una versione live action. La storia è anche stata portata in scena dai film "Biancaneve", con Julia Roberts e Lily Collins, e "Biancaneve e il cacciatore" con Kristen Stewart.

Per realizzare il lungometraggio, l'allora giovane Walt Disney investì, rischiando, tutto il suo patrimonio, oltre un milione e mezzo di dollari. Ma la mossa fu premiata: con i ricavati del film, furono infatti realizzati i Walt Disney Studios di Burbank, in California.

Le tecniche di realizzazione del cartoon furono, per i tempi, all'avanguardia: a essere impiegati furono 32 animatori, 102 assistenti, 167 intercalatori, 20 scenografi, 25 artisti dell'acquerello, 65 animatori per gli effetti e 158 tra pittrici e inchiostratrici. Le illustrazioni furono 2 milioni, in 1500 tonalità di colore. Il lungometraggio ottenne un Oscar speciale, e, in omaggio ai sette nani, anche altre sette statuette in miniatura.

Nel 2001 il film originale è stato restaurato da Frank Thomas e Ollie Johnston. Il primo ha ricordato:«Lavorare con Walt Disney non era facile: era lui che aveva il progetto in mente, non c'era nulla di scritto. Ci disse di dimenticare il racconto originale. Andava di stanza in stanza narrando la sua versione della storia a tutti, decine di volte. Aveva idee geniali e spesso era insopportabile, ma è a lui che si deve se Biancaneve è ancora nella memoria della gente a decenni di distanza».

Guarda il trailer originale del film