WEB RADIO

Music Star Tiziano Ferro
 
Xmas Radio
 
Radio Monte Carlo FM
 
Music Star Giorgia
 
Music Star Pino Daniele
 
RMC BUDDHA-BAR Monte Carlo / Radio
 
Radio Festival
 
Monte Carlo Nights Story
 
Mina: Ieri Oggi e Domani
 
Music Star Zucchero
 
RMC Italia
 
MC2
 
RMC Hits
 
RMC Love Songs
 
RMC New Classics
 
Music Star Coldplay
 
Radio Kay Kay
 
RMC 80
 
rmc
 
RMC 90
 
RMC Great Artists
 
Music Star Jovanotti
 
Radio Bau & Co
 
RMC Marine
 
RMC Duets
 

“Paramount” di Ozark Henry in anteprima su RMC

Arriva finalmente in Italia il capolavoro innovativo del musicista, realizzato con l’Orchestra Nazionale del Belgio e registrato con tecnologia 3D


In Italia, aveva conquistato il grande pubblico un paio di anni fa, con la raffinata hit “I’m Your Sacrifice” (cantata con Amaryllis Uitterlinden), anche se il suo nome è ben noto da parecchio tempo agli estimatori della musica di qualità. Ozark Henry infatti (nome d’arte del musicista belga Piet Goddaer) è attivo fin dalla fine degli Anni Novanta e tra i suoi fan può vantare anche David Bowie.

Il suono in 3D

Adesso per Ozark Henry è il momento del grande ritorno: esce infatti anche in Italia il suo acclamato nuovo album, “Paramount”, realizzato con l’Orchestra Nazionale del Belgio e registrato con una tecnica avveniristica, il sound surround 9.1 Auro 3D. Si tratta di una tecnologia che permette di ascoltare il suono in 3d, e fa sì che l’ascoltatore, anche se si trova semplicemente in una stanza della propria casa, si senta al centro del suono, nel modo più naturale possibile, come se fosse al posto del direttore d’orchestra o del cantante stesso. L’effetto è amplificato dal fatto che a suonare in questo album è un ensemble di ben novanta musicisti.

Il documentario

È stata proprio l’Orchestra Nazionale del Belgio, con cui Ozark Henry si era esibito precedentemente in alcuni concerti, a chiedere all’artista di rivisitare il suo repertorio, in occasione dei suoi vent’anni di carriera. È nato così quest’album, che contiene undici canzoni del musicista, tre inediti e un adattamento originale di “Heroes” di David Bowie. La musica classica non è territorio estraneo a Ozark Henry, che ha studiato sassofono e pianoforte al Conservatorio, ha composto colonne sonore per film e soprattutto è figlio di Norbert Goddaer, compositore e professore di armonia musicale, contrappunto e fuga al Conservatorio Reale di Gand. Ozark Henry è infatti cresciuto con Beethoven, Mahler, Dvorak, Ravel, Stravinsky, e alternando il loro ascolto a quello dei Joy Division, di Santana, di Dave Brubeck. “Paramount” ha anche una sua versione video: un documentario di 30 minuti, realizzato anch’esso in sound surround 9.1 Auro 3D, che racconta la nascita di un’opera tanto grandiosa e originale e soprattutto il grande desiderio di innovazione di Ozark Henry e la sua poliedrica personalità artistica.