72° Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica di Venezia

Mark Ruffalo e Stanley Tucci: il nostro film non è contro la Chiesa

I due protagonisti di "Spotlight", sui casi di pedofilia tra il clero di Boston, spiegano che la pellicola non è un attacco al Vaticano, ma un'opportunità per rimediare al male fatto da alcuni preti

RMC è radio ufficiale

Al microfono del nostro inviato alla Mostra del Cinema di Venezia Pierpaolo La Rosa ci sono Mark Ruffalo e Stanley Tucci, protagonisti di "Spotlight". Il film è tratto da una storia vera: l'indagine dei giornalisti del Boston Globe sull'insabbiamento da parte del vescovo di Boston (e della gerarchia ecclesiastica della città) dei casi di pedofilia compiuti dal clero della sua diocesi. I due attori affermano che il film non è un atto d'accusa contro il Vaticano e apprezzano anzi l'operato di Papa Francesco. Infine, confessano le comuni origini italiane, scherzando sul buon cibo del nostro Paese.

Now on air