WEB RADIO

RMC BUDDHA-BAR Monte Carlo / Radio
 
Radio Monte Carlo FM
 
Music Star Zucchero
 
RMC New Classics
 
Music Star Coldplay
 
Music Star Pino Daniele
 
RMC Love Songs
 
Music Star Jovanotti
 
Radio Festival
 
Radio Bau & Co
 
rmc
 
RMC Hits
 
RMC 90
 
Music Star Giorgia
 
RMC Marine
 
RMC 80
 
Music Star Tiziano Ferro
 
RMC Duets
 
RMC Great Artists
 
Radio Kay Kay
 
MC2
 
RMC Italia
 
Mina: Ieri Oggi e Domani
 
Monte Carlo Nights Story
 

Basta scrivania: ora si lavora in piedi

Più sani e più efficienti grazie allo standing desk. Simili a banconi da bar, secondo aziende come Google e Facebook migliorerebbero salute e prestazioni

Basta scrivania: ora si lavora in piedi

La scrivania è superata e sembrano sempre più diffusi gli standing desk, cioè i piani rialzati che sembrano banconi da bar ma senza sedia. Lavorare in piedi pare infatti l’ideale, o almeno così la pensano la maggior parte degli start-upper americani e le compagnie più giovani.

Le due aziende che per prime hanno introdotto questa nuova routine di lavoro sono state Google e Facebook, che hanno capito che «i danni della sedentarietà sono paragonabili a quelli del fumo»: lavorare con uno standing desk innalza l’attività metabolica, fa bruciare calorie e mantiene attivo anche il cervello, favorendo la concentrazione dei lavoratori.

Inoltre, l’impatto negativo su schiena e postura è decisamente inferiore, anzi potrebbe aiutare a recuperare i danni derivanti da anni di vita da scrivania. I designer si sono già attrezzati per proporre le loro creazioni e gli imprenditori sembrano aver capito che un dipendente in forma è felice e quindi più produttivo. Accasciarsi sulla sedia non sarà più possibile: possiamo restare attivi davvero tutto il giorno.

Il più lungimirante è come al solito Mark Zuckerberg, patron di Facebook: sta infatti pensando di installare dei tapis roulant al posto della sedie, per far anche muovere i dipendenti. Intanto, ha abolito 250 scrivanie. E se lo dice Mark…


Se vuoi leggere altre news riguardanti il mondo Tech Social Web raccontate da Marco Montemagno, il celebre esperto di tecnologie innovative, definito "Guru del digitale", CLICCA QUI

In Evidenza