Light Phone

Arriva il telefonino antismartphone

Si chiama Light Phone e serve solo per chiamare: niente chat e foto, ma una batteria di lunghissima durata e… un peso piuma

Ritorno alle origini: siamo talmente tanto dipendenti dai nostri smartphone che qualcuno ha pensato bene di cambiare rotta e realizzare un telefonino dalle dimensioni di una carta di credito. Leggero e discreto (a differenza degli smartphone che si ingigantiscono a ogni nuova edizione) è stato definito anti-phone.

Il motivo? Svolge una semplice funzione, una sola, che è in realtà quella per cui il telefono dovrebbe essere adibito: telefonare, appunto. La tastiera è touch e molto minimale: mostra numeri e nient’altro che numeri da comporre. Microfono e speaker, oltre che apertura per il caricatore, corredano il tutto. Elegante. Essenziale.

Il progetto è di due designer che si sono affidati a una campagna di raccolta fondi su Kickstarter per realizzarlo. Uno dei due ideatori, Joe Hollier, ha spiegato che si tratta del telefono che serve per dimenticarsi del telefono. In altre parole: libertà dalla tech-schiavitù.

Il prezzo? Cento dollari, ma assicura longevità infinita e un’autonomia di venti giorni per quanto riguarda la durata della batteria. Ah, assicura anche la pace dei sensi…

Qui, tutte le informazioni.

Now on air