WEB RADIO

RMC Love Songs
 
Music Star Zucchero
 
RMC Great Artists
 
MC2
 
rmc
 
Music Star Giorgia
 
RMC 90
 
Radio Kay Kay
 
RMC 80
 
Mina: Ieri Oggi e Domani
 
Music Star Pino Daniele
 
Music Star Coldplay
 
RMC Duets
 
Radio Bau & Co
 
RMC BUDDHA-BAR Monte Carlo / Radio
 
RMC Hits
 
Music Star Tiziano Ferro
 
Monte Carlo Nights Story
 
RMC New Classics
 
Radio Festival
 
RMC Marine
 
Radio Monte Carlo FM
 
Music Star Jovanotti
 
RMC Italia
 

Mario Biondi

È già disco di platino, la nuova fatica di Mario Biondi, “If”, anticipata dal singolo “Be Lonely” e uscita il 6 novembre. Quindici brani emozionanti e dal respiro sonoro decisamente internazionale: l’album è stato infatti registrato tra Roma e Rio de Janeiro (tranne gli archi, registrati a Londra dalla Telefilmonic Orchestra London) e masterizzato a New York, e vanta la collaborazione di grandi nomi della musica italiani e stranieri come Herman Jackson (piano), Michael Baker (batteria), Jacqués Morelenbaum (violoncello), Ricardo Silveira (chitarra), Sonny Thompson (basso e chitarra), Lorenzo Tucci (batteria), Fabrizio Bosso (tromba), Giovanni Baglioni (chitarra). Quattro tracce sono grandi classici (“Serenity” ovvero “Sudden Senility” di H. Geller, “Winter In America” di Gil Scott Heron,“Little B's Poem” di R. Hutcherson” e “I Know It's Over”, versione inglese di “E se domani”), riletti in chiave originale da Biondi, le altre undici sono inedite. Insieme danno vita a un appassionante viaggio sonoro, che tocca Philadelphia (“Be Lonely”, in puro stile philly sound) e gli Usa del soul e del gospel più intensi (“Ecstasy”, “Blackshop”), ma anche l’Africa (“No Mo’ Trouble”) e il Brasile (“Bon de doer”, “Something That Was Beautiful”, brano composto appositamente per Biondi da Burt Bacharach). Musica raffinata, che è anche un inno alla positività e alla voglia di vivere, grazie a pezzi come “If” (invito a prendersi cura di se stessi), “Cry Anymore” (un’esplosione di gioia) e “Little B’s Poem” (che canta la felicità per la nascita di una nuova vita). Ancora una volta dunque il cantante siciliano (è nato infatti a Catania nel 1971) ha fatto centro, grazie alla sua voce calda e inconfondibile e al suo modo originale e incisivo di proporre un soul moderno e personale. A questo si aggiunge un’ottima padronanza della lingua inglese, che fa sì che dal 1988 l’artista inizi a far da turnista per nomi di assoluto prestigio come Ray Charles. Ed è dall’estero che arrivano i primi grandi riconoscimenti: il singolo di Biondi, “This Is What You Are”, pensato per il mercato giapponese, è programmato dal celebre dj britannico Norman Jay, che lo lancia sulla BBC. È il 2004. Due anni dopo Biondi pubblica con gli High Five Quintet il suo primo album, “Handful of Soul” (tre volte disco di platino). Nel 2007 partecipa al Festival di Sanremo insieme ad Amalia Grè con il brano “Amami per sempre” (e altre collaborazioni importanti di questo periodo avvengono con Ornella Vanoni e i Neri per caso). Nel 2007 esce il doppio album live “I Love You More – Live” registrato al Teatro Smeraldo di Milano con la Duke Orchestra. Gli impegni di Biondi sono numerosi e di prestigio: collabora per parecchi live con una serie di star come i Tower of Power, Dionne Warwick, Burt Bacharach, Michael Baker, Michael Bolton. Interpreta due deliziosi brani della colonna sonora del remale del film Disney “Gli Aristogatti” (“Everybody Wants To Be a Cat”, ovvero "Tutti quanti voglion fare il jazz" e “Thomas O'Malley”, "Romeo il gatto del Colosseo") e “Trinity (Lo chiamavano Trinità)”, celebre colonna sonora dell’omonimo film cult del 1970 . Biondi torna al Festival di Sanremo nel 2009, quando accompagna con il maestro Burt Bacharach la giovane Karima. E Renato Zero lo chiama per il suo nuovo album: ne nasce il duetto “Non smetterei più”. Il 30 novembre Mario Biondi è stato ospite di Nick The Nightfly per un emozionante live e un’intervista, in diretta dagli studi di RMC L'artista catanese ha suonato dal vivo alcune tracce del nuovo album "If" uscito lo scorso 6 novembre  con la nuova etichetta "Tattica" di Renato Zero e che contiene 15 brani. In programmazione nella playlist di RMC il singolo "Be lonely" nella versione electro.

In Evidenza