Speciale Massive Attack

Speciale Massive Attack

Sette anni dopo “100th Window”. Come promesso qualche mese fa, quando nei negozi di dischi arrivò l’EP Splitting The Atom, i Massive Attack hanno finalmente portato a termine il nuovo album, la quinta fatica della loro carriera. Si chiama Heligoland (C’entra qualcosa l’Arcipelago di Helgoland, letteralmente “Terra sacra”, del Mare del Nord?) e scandisce il ritorno sulle scene del collettivo di Bristol, il cui nucleo creativo, come sempre del resto, si identifica nel sodalizio artistico di Grant ‘Daddy G’ Marshall con l’eclettico Robert ‘3D’ Del Naja, recentemente premiato in Italia con un David di Donatello per la colonna sonora del film Gomorra. Strumento delle nuove straordinarie visioni dei due musicisti britannici, un team stellare di collaboratori che, traccia dopo traccia, nutre la complessa trama elettronica sulla quale poggia Heligoland. La lista, diversamente dal claustrofobico “100th Windows”, è lunga: c’è Horace Andy, finalmente tornato al fianco dei Massive Attack, c’è Tunde Adebimpe dei Tv On The Radio, c’è l’ex partner storica di Tricky Martina Topley-Bird, c’è il frontman dei Blur Damon Albarn, e ci sono Hope Sandoval degli Hope Sandoval & The Warm Inventions, Guy Garvey degli Elbow, il dj e produttore Tim Goldsworthy, e due registi d’avanguardia, Edouard Salier e Baillie Walshz, rispettivamente firma di due video abbinati a Splitting The Atom. Il piatto, non c’è dubbio, è ricco, ed Heligoland, complice la serratissima staffetta live del gruppo che inventò il trip-hop, minaccia di imporsi come il nuovo classico dei Massive Attack. Scarica la discografia LINK Visita il sito ufficiale Visita il sito EMI Music

Now on air