WEB RADIO

Xmas Radio
 
rmc
 
Music Star Jovanotti
 
Radio Bau & Co
 
RMC BUDDHA-BAR Monte Carlo / Radio
 
Radio Monte Carlo FM
 
RMC Hits
 
RMC Duets
 
Mina: Ieri Oggi e Domani
 
Music Star Pino Daniele
 
RMC 90
 
Monte Carlo Nights Story
 
RMC Great Artists
 
Music Star Coldplay
 
MC2
 
Radio Kay Kay
 
Music Star Zucchero
 
RMC Marine
 
RMC New Classics
 
RMC 80
 
Music Star Giorgia
 
Radio Festival
 
RMC Italia
 
Music Star Tiziano Ferro
 
RMC Love Songs
 

Sting: il box/cdset dei 25 anni

Sting: il box/cdset dei 25 anni

Sting festeggia i 25 anni di carriera solista e i 60 complessivi con un box di 3 cd e dvd

«Abbiamo remixato tanti brani. È stato come un lavoro da archeologi: scavare per riportare alla luce le creazioni, rispolverarle e farle splendere nuovamente. Così i brani suonano ancora freschi e attuali» Sting È con queste parole che Sting ha presentato l’eccezionale box set "25 Years -The Definitive Box Set Collection". Si tratta di un cofanetto che racchiude 3 cd (con 45 canzoni rimasterizzate tra cui 9 remix esclusivi curati da Sting), il dvdRough, raw & unreleased: live at Irving Plaza” (dal tour del 2005 “Broken music”) e un libro ricco di foto intense, testi delle canzoni e una prefazione dell’artista stesso. Un box da collezione Il box festeggia contemporaneamente i 60 anni di Sting e i suoi 25 anni di carriera solista. Presenta infatti brani dal suo album di debutto (senza i Police) del 1985, “The dream of the blue turtle”, al suo ultimo disco “Live in Berlin”. Non mancano naturalmente le hit del musicista e le canzoni premiate da Grammy, come “Brand new day”, “The soul cages”, “If I ever lose my faith in you”, “Whenever I say your name” featuring Mary J. Blige. Come consueto, Sting ha festeggiato il suo compleanno… live: si è infatti esibito per quattro ore, il 1 ottobre, al Beacon Theater di New York (i proventi, quasi 4 milioni di dollari, sono andati in beneficenza alla Robin Hood Foundation, che si occupa dei poveri di New York), insieme a grandi nomi del panorama musicale, da Bruce Springsteen (“Fields of gold” e “I hung my head”) a Billy Joel, da Stevie Wonder (“Brand New Day” e “Fragile”) a Herbie Hancock, da Mary J. Blige a Lady Gaga (di cui Sting ha detto «Mi piace, è una musicista, sa cantare e ha una straordinaria idea di cosa vuol dire essere oggi una pop star»). Ma c’erano anche altri nomi famosi dello showbiz: Robert Downey, Tom Hanks, Jake Gyllenhaal, Darren Aronofsky, Melanie Griffith , Donna Karan. Un compleanno davvero grandioso, insomma, e un cofanetto ineguagliabile. Un musical in arrivo E non è tutto, naturalmente. Perché Sting non riposa sugli allori. E ha realizzato un musical, “The last ship”, a breve on stage. Era dal 2003 (i tempi di “Sacred love” ) che non componeva nuovi brani. Ma, come l’artista ama ripetere «secondo me, invecchiare rende la vita più ricca. Ti rendi conto che ti restano un numero limitato di stagioni, di tour, di canzoni, di affetti e amicizie. Così ne valuti attentamente il potenziale e dai loro pieno valore. E io grazie a questo mi sento bene e felice».