WEB RADIO

Music Star Tiziano Ferro
 
Radio Festival
 
MC2
 
Music Star Coldplay
 
Monte Carlo Nights Story
 
Mina: Ieri Oggi e Domani
 
Radio Kay Kay
 
Music Star Zucchero
 
Radio Monte Carlo FM
 
RMC Love Songs
 
Music Star Pino Daniele
 
Music Star Jovanotti
 
RMC Hits
 
Music Star Giorgia
 
Radio Bau & Co
 
RMC 90
 
rmc
 
RMC 80
 
RMC New Classics
 
RMC Duets
 
RMC Marine
 
RMC Italia
 
RMC BUDDHA-BAR Monte Carlo / Radio
 
RMC Great Artists
 

I candidati al Prix Du Prince Pour La Philanthropie Innovante

I candidati al Prix Du Prince Pour La Philanthropie Innovante

Premiazione il 26 gennaio a Monaco

Mme Clara Miller, che ha ricevuto il Prix 2013, e S.A.S. il Princpe Alberto / © Palais Princier[/caption] Sono stati annunciati i nomi dei candidati al prestigioso   Prix Du Prince Pour La Philanthropie Innovante. Il vincitore sarà proclamato nel corso della conferenza stampa che seguirà la Tavola Rotonda del 26 gennaio 2015 a Monaco. Il Prix Du Prince Pour La Philanthropie Innovante, inziativa nata dalla collaborazione tra la Fondazione Principe Alberto II di Monaco e la Fondazione Tocqueville di Parigi, premia le più innovatrici tra le iniziative benefiche. L’anno scorso a ricevere il premio è stata Clara Miller, PDG della fondazione statunitense FB Heron. Il Premio vede la partecipazione attiva di S.A.S il Principe Alberto II, che interviene alla Tavola Rotonda del Premio, il dibattito annuale svolto a porte chiuse con la partecipazione dei filantropi di tutto il mondo, subito dopo la chiusura del Forum Economico Mondiale di Davos. Quest’anno i candidati al Premio, scelti dal Comitato di Nomina, sono raddoppiati e ben tre di loro su cinque sono stati selezionati dalla Giuria del Premio del Principe, composta da undici filantropi di fama mondiale, le cui candidature sono state studiate da  S.A.S. il Principe Alberto II di Monaco. Questi i tre finalisti: Jack Ma, cofondatore del gigante del commercio on line Alibaba, che ha dato vita a una tra le più grandi fondazioni benefiche in Asia. Seacology, gruppo ambientalista di Berkeley, California, che collabora con oltre 200 villaggi in 53 Paesi del mondo per proteggere 400 000 ettari  di ecosistema insulare e marittimo. YUVA Unstoppable, ONG fondata in India da Amitabh Shah per migliorare le condizioni di vita dei bambini. Tra le altre organizzazioni finaliste ci sono 1 Million Women, (comunità femminile australiana che combatte il cambiamento climatico) e MIMAT Association (Association des femmes Misquitos de la côte atlantique), che unisce le donne (vedove, madri single o anziane) di un’isolata regione costiera dell’Honduras) impegnate nel riciclo ecologico dei rifiuti e nello stoccaggio del cibo da rendere disponibile in caso di emergenze climatiche. Hanno ricevuto infine una menzione speciale Aleta Fund, Arunas Chesonis, Laurie M. Tisch e WATSI.

In Evidenza