Come utilizzare il Topinambur in cucina

Come utilizzare il Topinambur in cucina

Come utilizzare il Topinambur in cucina

Il suo utilizzo in cucina è davvero ottimo, perché contiene una grande quantità di acqua, vitamina A e C e alcuni dei minerali più importanti per l’organismo.

Il Topinambur è un tubero appartenente alla famiglia delle Asteraceae.
Il suo secondo nome è carciofo di Gerusalemme, a causa del suo sapore, molto simile a quello del carciofo comune. I suoi colori sono vari e vanno dal marrone al rosso, dipende dalla qualità e dal tipo di tubero.

Il suo utilizzo in cucina è davvero ottimo, perché contiene una grande quantità di acqua, vitamina A e C e alcuni dei minerali più importanti per l’organismo. È un alimento ipocalorico ed è ottimo per chi vuole mantenere sani livelli di colesterolo e glicemia. È anche conosciuto come un potente alimento contro la ritenzione idrica, grazie al potassio contenuto nei suoi componenti, ed è perfetto da utilizzare per i celiaci, perché non contiene glutine.

Il Topinambur, pur essendo da sempre un alimento utilizzato dall’uomo, sta conoscendo ora la sua grande diffusione.

Prima di utilizzarlo è importante lavarlo bene, spazzolandolo.
Se deve essere conservato, è importante metterlo in sacchetti di carta e tenerlo in frigorifero.

Come si cucina il Topinambur?

Esistono molte ricette adatte a cucinare questo buonissimo alimento.
Il suo sapore è simile a quello del carciofo nostrano, per questo è possibile usarlo in molte varianti.

Vediamo come preparare un’insalata di Topinambur, vista l’estate che sta entrando.

Ingredienti:

  • 2 cucchiai di panna vegetale
  • 1 cucchiaino di salsa di senape
  • 1 carota
  • 2 cucchiai di maionese vegetale
  • 1 cucchiaio di aceto di vino bianco
  • 1 cucchiaio di capperi
  • 1 pizzico di sale
  • 1 pizzico di pepe
  • 6 cucchiai di prezzemolo tritato
  • 450 gr di topinambur

Sbucciate e lavate bene (spazzolandoli) i topinambur, poi affettarli a bastoncini.
Lavate e tagliate le carote, mantenendo la forma a bastoncino.
Condite l'insalata con olio, sale, pepe aceto e prezzemolo.
Ora unite le salse e i capperi.
Assaggiate l’insalata e regolate sale e pepe.
Una volta pronta, potete gustarla: avrete un pranzo (o cena) ipocalorico e gustoso, con tante buone verdure fresche!

Buon appetito.

Now on air