FIORELLA MANNOIAChe sia benedetta

PREASCOLTO

FIORELLA MANNOIA
Che sia benedetta

nuova musica italiana consigliata da Beppe Cuva

A distanza di 29 anni dalla sua ultima partecipazione in gara al Festival di Sanremo, Fiorella Mannoia è tornata sul palco dell’Ariston con “CHE SIA BENEDETTA” (il testo è di Amara e Salvatore Mineo, la musica di Amara), un brano che la stessa Fiorella definisce un “inno alla vita”.

Per Fiorella è stata la quinta volta in gara sul palco del Teatro Ariston: l’esordio risale al 1981 con “Caffè nero bollente”, nel 1984 fu la volta di “Come si cambia”, nel 1987 di “Quello che le donne non dicono” che quest’anno compie 30 anni, e nel 1988 di “Le notti di maggio”.

Il brano è contenuto in un’edizione speciale in doppio cd dell’album “Combattente” che ripercorre le tappe al Festival di Sanremo della carriera di Fiorella.

Oltre ai brani di “Combattente”, contiene “Che sia benedetta” e “Sempre e per sempre”, i 4 successi “sanremesi” di Fiorella registrati live nel corso di “Combattente Il Tour”, e una bonus track, la cover di “La cura” di Franco Battiato, anch’essa in una versione interpretata dal vivo in tour.

Now on air