FRANCESCA MICHIELINNessun grado di separazione

PREASCOLTO

FRANCESCA MICHIELIN
Nessun grado di separazione

nuova musica italiana consigliata da Beppe Cuva

Il testo è firmato da Francesca, che dopo #di20 si conferma come autrice, insieme a Cheope e Federica Abbate, che hanno collaborato anche alla stesura musicale, insieme a Fabio Gargiulo.

La teoria ispiratrice è quella dei sei gradi di separazione, o “teoria del mondo piccolo”: tutto parte da una scatola, in cui molto spesso è rinchiusa la parte più vitale della nostra esistenza, quella che permette di assaporare fino in fondo le esperienze e di incontrare gli altri distanti, appunto, sei gradi di separazione.

L’impulso e la volontà di entrare in connessione con il mondo permettono di aprirci nei confronti agli altri, di conoscerli, e di condividere con loro i nostri desideri. La condivisione è una parte fondamentale della realizzazione di un sogno e, più in generale, della vita.

“Sentivo il bisogno di portare un brano che potesse descrivere al meglio questo mio momento di crescita, di evoluzione. Nell’avere sogni non ci sono differenze, la distanza dall’altro si annulla. Penso che la parte più bella della vita, inizi uscendo dalla scatola ed entrando in connessione con il mondo”.

Il brano è incluso in di20are, il nuovo disco di Francesca.  

Now on air