WEB RADIO

Radio Monte Carlo FM
 
MC2
 
RMC Hits
 
RMC Italia
 
RMC Love Songs
 
RMC Great Artists
 
Romantic Rock
 
RMC Duets
 
Monte Carlo Nights Story
 
RMC New Classics
 
Radio Kay Kay
 
RMC BUDDHA-BAR Monte Carlo / Radio
 
RMC Marine
 
RMC 80
 
RMC 90
 
Radio Festival
 
Radio Bau & Co
 
Mina: Ieri Oggi e Domani
 
Music Star Giorgia
 
rmc
 
Music Star Pino Daniele
 
Music Star Zucchero
 
Music Star Coldplay
 
Music Star Tiziano Ferro
 
Music Star Jovanotti
 

NUOVA MUSICA ITALIANA

ROCCO HUNT
Vene e vva’

Nuova musica italiana consigliata da Beppe Cuva

ROCCO HUNTVene e vva’

Dopo il disco di platino con “’A verità 2.0” e il grande successo di pubblico e di critica, Rocco Hunt torna con il nuovo singolo “Vene e vvà” che segna un passaggio importante nel percorso musicale del rapper campano, anticipa l’uscita del suo nuovo progetto discografico.

“Ci hanno sporcato il mare e il futuro dei nostri figli,

Pensavo a mille cose il mese scorso, ero un po' giù.

Perché se cadi qua è raro che ti ripigli...

E poi la vita diventa il contrario di quello che sogni tu!

Nelle metro tutti con il cellulare,

questa gente, guarda lo schermo non si parla mai...

Ha il terrore grazie alle notizie del telegiornale,

Che trasmette, ogni giorno le tragedie, le vendette e i guai”.

“Vene e vvà” è un brano di denuncia sociale che non grida allo scontro ma si rifà a dei valori etici e morali, cosa che da sempre contraddistingue lo stile di Rocco Hunt. Il riferimento è chiaro: attraverso il mito di Bob Marley, la voce di Kingston Town che vive ancora nelle profezie che ha scritto e le cui parole facevano politica, Rocco canta di un sistema corrotto, dei morti negli stadi, del mare distrutto, del tempo sprecato guardando il cellulare e non parlando più, di questa vita che ci ruba il tempo. Non perde però la sua positività veicolando un messaggio di speranza che vive nei giovani di oggi.

 

«“Vene e Vvà” perché “tutto viene e tutto va” – racconta Rocco Hunt – in particolare le cose materiali, che stanno portando il mondo alla sua distruzione, mentre restano solo i principi dell'uomo, tramandati di generazione in generazione».