RMC DOC- Starbene

Il diario alimentare

Un'idea davvero originale per aumentare l'autostima e non cedere alle tentazioni

Il diario alimentare

Cari amici ci spaventa sempre un po' il dietologo che ci consiglia di fare un diario alimentare.

Questo perché ci sentiamo in qualche modo giudicati per aver messo nero su bianco quello che mangiamo, compresi i cosiddetti "sgarri".

Dobbiamo però pensare che scrivere ci aiuta a prendere consapevolezza di quello che ingeriamo, delle porzioni che consumiamo e dell'effettiva necessità di mangiare quell'alimento piuttosto che rinunciarci.

Ci sono vari modi di compilare un diario alimentare:possiamo semplicemente scrivere i cibi consumati ma anche quello che stiamo facendo mentre stiamo mangiando e ancora le emozioni che proviamo e che ci spingono verso gli alimenti golosi magari in grande quantità.

Io spesso consiglio ai miei pazienti in dieta dimagrante anche un altro tipo di diario alimentare che chiamo diario a rovescio. Mi spiego: in questo caso non si tratta di scrivere quello che mangiamo ma quello che avremmo mangiato seguendo la pulsione del momento e che non abbiamo fatto.

Questo aiuta moltissimo ad aumentare l'autostima e la nostra capacità di "auto-determinarci" nei confronti delle tentazioni che inevitabilmente minano i risultati tanto agognati. Provateci anche voi. Buon cibo a tutti.

Carla Lertola

Vuoi fare una domanda agli esperti di Starbene? Clicca il tasto qui sotto