Colon irritabile: che fare?

Colon irritabile: che fare?

Come e perché il colon diventa irritabile. E le precauzioni da prendere

Si sente spesso parlare di colon irritabile. Di che si tratta?
Il colon è quel tratto di intestino crasso deputato al riassorbimento dell'acqua e all'assimilazione dei residui non digeriti dal tenue. Se tale tratto intestinale si irrita e infiamma, può generare frequenti scariche, generando malassorbimenti e irritazione cronica. 
Tutto ciò che permane più del dovuto nel colon può generare fermentazioni indesiderate, gonfiore e irritazione, dunque la prima regola è quella di digerire bene e nei tempi giusti. 
Una buona digestione parte da un'accurata masticazione, dal ritagliarsi un momento di tranquillità, da una buona funzionalità biliare e pancreatica e da un'adeguata quantità di fibra negli alimenti, che è bene siano sempre integrali.
Il controllo delle sensibilità alimentari (in particolare quella verso latticini, glutine e lieviti) può aiutare a disinfiammare in tempi più veloci.
Un intestino che non funziona è la base di molte patologie. Non trascuriamo mai questo importante aspetto. 

Luca Speciani

Vuoi fare una domanda agli esperti di Starbene? Clicca il tasto qui sotto

Now on air