Impara ad ascoltare

RMC DOC- Starbene

Impara ad ascoltare

Cosa vuol dire davvero ascoltare... e il bene che ne viene

D’autunno viene buio presto, la temperatura si abbassa, la prima nebbia, la pioggia… tutti scenari che invitano all’intimità, a trovare un posto riparato e accogliente dove stare. Cambiano anche i rumori: la pioggia, le foglie secche sotto i piedi, il bollire del minestrone in pentola. Sono rumori discreti, bisogna prestarci attenzione per sentirli…

E’ bello pensare a ogni stagione come a un modo di essere con cui possiamo sintonizzarci, come fanno i frutti sugli alberi . In autunno, stagione di ascolto, impariamo allora ad ascoltare.

Non basta tacere mentre l’altro parla. Per predisporti all’ascolto prova a non giocare in difensiva, subito pronto a ribattere; nemmeno ad anticipare, per sottrarre tempo all’altro. Mettiti invece in uno stato di disponibilità, e lascia che le parole dell’altro trovino uno spazio.

Saper ascoltare è una forza immensa. Anche una  competenza immensa. Le persone, quando parlano, dicono molto di più di quel che crediamo, se solo ascoltassimo con attenzione. Un’esitazione, una ripetizione eccessiva, una parola strana che ridonda nel discorso… Si colgono un sacco di informazioni a saper ascoltare. Non solo, ti risparmi anche un sacco di domande e di spiegazioni, perché se ascolti bene, in quello che hai sentito c’era quello che ti è dato sapere.   

Ci sono parole che poi ti ritornano in mente quando l’altro se ne è andato; parole che reclamano di esser ascoltate ancora.

Saper ascoltare non cambia solo la comunicazione, cambia proprio la vita!

Katia Vignoli

Vuoi fare una domanda agli esperti di Starbene? Clicca il tasto qui sotto

Now on air