Le castagne

RMC DOC- Starbene

Le castagne

Come godere le castagne senza attentare alla dieta

Cari amici, alzi la mano chi in questo periodo dell'anno non è tentato dalle castagne. E quanti pazienti si sentono frustrati dal fatto di non poterle mangiare in dieta dimagrante

È vero le castagne sono ipercaloriche (180 calorie ogni 100 grammi) e di conseguenza non possono essere consumate con la stessa frequenza dell'altra frutta stagionale e, tra l'altro, non contengono nemmeno grandi quantità di vitamine e sali minerali, al contrario per esempio di noci & co che, seppur estremamente caloriche, sono estremamente salutari.

Che fare allora? Rinunciare? Certamente no. 

Il consiglio è questo: concediamoci un bel cartoccio di caldarroste fumanti una volta alla settimana nel tardo pomeriggio quando il languorino ci attanaglia e saltiamo i carboidrati a cena. 

Riusciremo in questo modo a toglierci la voglia senza attentare alla linea e non sbilanceremo le proporzioni della schema dietologico perché le castagne contengono zuccheri ma per lo più sotto forma di amidi, gli stessi contenuti nei tuberi (patate) e nei cereali.

Anche una minestra insaporita con le castagne secche o una pasta fresca a base di farina di castagne può essere un modo per non farci mancare questi frutti tanto buoni che possono aggiungere fantasia e gradevolezza alle nostre pietanze autunnali.

Buon cibo a tutti! 

Carla Lertola

Vuoi fare una domanda agli esperti di Starbene? Clicca il tasto qui sotto

Now on air