I 100 consigli fitness- 7 Se vuoi allenarti al massimo, devi vestirti bene

RMC DOC- Starbene

I 100 consigli fitness- 7 Se vuoi allenarti al massimo, devi vestirti bene

I dettagli da non trascurare nell'abbigliamento fitness

Siamo ben lontani dal promuovere una marca d'abbigliamento sportivo e men che meno dall'obbligare i fitnessisti a spendere un capitale per allenarsi. Tuta, scarpette e un asciugamani non troppo ridotto basteranno. Tutto qui. Però vi sono dettagli da non trascurare che vedono tener conto più di quello che indossiamo 'sotto' tuta e scarpe, che di quello che mettiamo sopra per fare colpo quando ci alleniamo in palestra.

L'osservazione parte da lontano, da sport come il calcio o il rugby che da anni ci fanno vedere, anzi 'intravedere', sotto al classico pantaloncino, un altro pantaloncino molto più aderente, quasi fosse una seconda pelle. Non è un vezzo, ma una scelta tecnica precisa. Non a caso è stata promossa una nuova linea di sotto-tuta, ovvero l'underwear per l'allenamento conosciuto come “underwear tecnico-sportivo”. Questo è indispensabile nelle attività di palestra più intense dove, oltre a temperature corporee inusuali, si va incontro a sforzi significativi, quasi sub-massimali. E' per questo che se per una donna fitnessista sarà fuori luogo correre sul tapis roulant con un underwear indossato nell'abbigliamento di tutti i giorni, per un fitness-man sarà d'obbligo un pantaloncino elasticizzato che protegga i muscoli più sollecitati in un'accosciata pesante. Soprattutto verso la stagione fredda, questi dettagli fanno la differenza in comodità, traspirazione e persino sicurezza. Perciò, vestirsi bene e usare in qualche caso, all'occorrenza, plantari di qualità all'interno delle scarpette per l'allenamento, migliorerà le prestazioni garantendo risultati migliori.

Roberto Romano

Vuoi fare una domanda agli esperti di Starbene? Clicca il tasto qui sotto

Now on air