WEB RADIO

Music Star Giorgia
 
RMC Love Songs
 
RMC 90
 
Monte Carlo Nights Story
 
RMC Great Artists
 
Music Star Zucchero
 
RMC Hits
 
Radio Monte Carlo FM
 
Music Star Coldplay
 
RMC Duets
 
Radio Festival
 
Radio Bau & Co
 
MC2
 
RMC BUDDHA-BAR Monte Carlo / Radio
 
RMC New Classics
 
Music Star Jovanotti
 
Music Star Pino Daniele
 
RMC Italia
 
Mina: Ieri Oggi e Domani
 
Radio Kay Kay
 
RMC Marine
 
RMC 80
 
Music Star Tiziano Ferro
 
rmc
 

RMC DOC- Starbene

I 100 consigli fitness- 6 Se prima d'allenarti fai cinque respiri, rendi di più

L'importanza del controllo del respiro durante gli allenamenti

 I 100 consigli fitness- 6  Se prima d'allenarti fai cinque respiri, rendi di più

Non è vero che la respirazione conti poco quando ci alleniamo. Conta così tanto, che anche nel pre-allenamento dobbiamo verificare quantità e qualità dell'aria introiettata.

Mettiamola così: il controllo del respiro migliora la fase preparatoria al training come fosse un rituale, poi, a seguire, sostiene l'allenamento vero e proprio durante gli esercizi e per finire ci fa uscire dalla performance con le precauzioni del caso. Il respiro è quindi il nostro compagno di viaggio.

Anche quando siamo bloccati nel traffico, basta visualizzare un'immagine che ci stacchi dal contesto e respirare profondamente cinque volte per essere in bolla. A ognuno di noi il suo, ma a spanne, dieci secondi d'inspirazione e venti d'espirazione super-lenta, come un soffio impercettibile, ci rimetteranno in sesto anche prima dell'allenamento, quando arriviamo in palestra trafelati per buttarci sugli attrezzi.

Questi cinque respiri saranno la linea di demarcazione ottimale tra ciò che è accaduto prima e ciò che sta per accadere: una buona seduta in palestra da condurre al massimo. Durante il training vero e proprio, tutto ciò che facciamo, ovvero esercizi alternati a pause, seguiranno sempre il ritmo respiratorio. Non curando questa fase potremmo rischiare di andare fuori giri, proprio come il motore di una macchina, col rischio di surriscaldare e bloccarsi. A fine seduta, 10 minuti di stretching ben fatto controllando sempre il respiro nelle fasi d'allungamento-accorciamento muscolare, saranno d'obbligo per chiudere l'allenamento perfetto.

Roberto Romano

Vuoi fare una domanda agli esperti di Starbene? Clicca il tasto qui sotto