La stanchezza che ci assale nei cambi di stagione

RMC DOC- Starbene

La stanchezza che ci assale nei cambi di stagione

Parliamo della stanchezza che ci assale nei cambi di stagione e, quindi, adesso che l’autunno è arrivato. Il legame tra le condizioni meteorologiche e i processi fisiologici è stretto, per cui il nostro organismo deve fare uno sforzo di adattamento ogni volta in cui si trova a fare i conti con brusche variazioni di temperatura, di pressione o di luce.

Durante il cambio di stagione, quindi, è normale accusare stanchezza continua e debolezza muscolare. Questa condizione, che può durare qualche giorno o alcune settimane, è definita astenia e si collega al cambio stagionale delle attività metaboliche. La conseguenza è che si abbassano le difese e, se non lo si aiuta, il nostro organismo rimane più vulnerabile alle malattie.

Per aiutarlo, possiamo seguire poche semplici regole da adottare come stile di vita. Prima di tutto è fondamentale che il riposo notturno sia il più soddisfacente possibile, senza che sia disturbato dalla digestione. Quindi, per evitare di arrivare affamati alla sera e appesantire la cena, è necessario privilegiare una colazione abbondante, per fare scorta di energia al mattino, in modo da non soffrire la fame ed effettuare un pranzo e una cena leggeri, cercando di mantenere orari fissi.

Diana Scatozza

Vuoi fare una domanda agli esperti di Starbene? Clicca il tasto qui sotto

Now on air