WEB RADIO

Radio Festival
 
RMC Love Songs
 
Music Star Jovanotti
 
RMC Italia
 
Radio Kay Kay
 
RMC New Classics
 
Music Star Tiziano Ferro
 
RMC Duets
 
RMC BUDDHA-BAR Monte Carlo / Radio
 
RMC 90
 
Music Star Giorgia
 
Music Star Zucchero
 
rmc
 
MC2
 
RMC Great Artists
 
RMC Hits
 
Radio Bau & Co
 
RMC Marine
 
Monte Carlo Nights Story
 
Mina: Ieri Oggi e Domani
 
Radio Monte Carlo FM
 
Music Star Pino Daniele
 
Music Star Coldplay
 
RMC 80
 

RMC DOC- Starbene

I 100 consigli fitness- 4: Se ti alleni troppo, non sarai mai in forma

Non esistono il super allenamento e il super training

Se ti alleni troppo, non sarai mai in forma

In qualsiasi sport, vi è un 'progetto' d'allenamento in palestra da finalizzare alla disciplina scelta. Che si vada in palestra per ragioni estetiche o di salute, o per semplice passione 'fitnessista', lo scopo è essere al top della forma non un giorno all'anno, che coincide per gli atleti agonisti con l'Olimpiade o il Campionato del Mondo, ma per un tempo il più possibile dilazionato.

Il 95% dei fitnessisti, infatti, ha una vita 'sportiva' normale, che comprende ore di lavoro, un sonno più o meno profondo e tante componenti psico-fisiche che incidono sull'allenamento e sull'approccio alla seduta in palestra un certo giorno a una certa ora. Da un po', anzi da troppo, piovono leggi del super-training sulle folle palestrate. Leggi dettate da You Tube o da postulati presi a prestito da forum e da chiacchiere da social bar. Queste misteriose 'ricette' vincenti vengono trasformate in schede di esercizi da fare a menadito, per essere uguali a Miss X o Mister Y. Il concetto è semplice: «Se quel fitness-celebre-atleta fa sei giorni di allenamento a settimana e si allena due ore e mezza ogni volta, faccio la stessa cosa e divento come lui». Questa ingenuità viene messa in pratica con super-schede d'allenamento super-plastificate e stampate come fossero l'alchimia per il corpo perfetto. Legge recitata: «Allenati ogni giorno e sarai al top». Una legge-illusione che ovviamente resterà solo sulla carta. Diffidiamo dal super-guru che traccia il grafico del super-allenamento sul web o se ce lo ritroviamo direttamente davanti. Il giusto sta sempre nel mezzo. Anche nel training.

Roberto Romano

Vuoi fare una domanda agli esperti di Starbene? Clicca il tasto qui sotto