La lettura delle etichette

RMC DOC- Starbene

La lettura delle etichette

Come leggere correttamente le etichette dei cibi

Fare la spesa oggi è diventato più impegnativo. Ogni prodotto vanta claim di ogni genere, talvolta di pura fantasia. Occorre imparare a leggere bene le etichette e a non farsi prendere in giro.
Il primo ingrediente dell'elenco è quello con la maggiore percentuale. Se dunque in un cioccolato il primo ingrediente è zucchero, vi stanno vendendo zucchero
Se in una bibita il primo ingrediente è acqua, quello state pagando.
Lo zucchero però ha molti nomi: zucchero, saccarosio, destrosio, glucosio, fruttosio, HFCS, malto di riso, maltodestrine: con diversi nomi sembra di meno...
Zucchero, farine raffinate, grassi e oli idrogenati, additivi e conservanti devono essere evitati: solo leggendo le etichette si scopre dove sono
Comprate il cibo così com'è: frutta, verdura, carni, uova, semi. Ciò che è industriale è spesso alterato e modificato, e potrebbe non farci bene.

Luca Speciani

Vuoi fare una domanda agli esperti di Starbene? Clicca il tasto qui sotto

Now on air