Leisure

RMC DOC- Starbene

Leisure

Guida al fitness dalla A alla Z - L= Leisure

Partiamo dal presupposto che lo sport è sport. E gli spazi sportivi non sono altro che aree in cui campeggiano tre elementi chiave, imprescindibili:

1) l'istruttore

2) un'area pavimentata con materiali resistenti ma morbidi e adatti al movimento

3) una serie d'attrezzi necessari per le attività.

Tutto qui. Ben altra cosa sono queste misteriose leisure-area, punti di relax o qualsivoglia area benessere indicata con una segnaletica orgogliosa, a volte sprezzante rispetto a una sala pesi tradizionale che normalmente non ne dispone. Quasi a sottolineare la loro superiorità e a giustificare un prezzo dell'abbonamento quasi doppio. Ora a mente fredda, ragionando, non dobbiamo farci prendere dal panico se nella palestra che abbiamo appena visitato, l'area leisure non c'è.

Riflettiamoci: arriveremo da una giornata di lavoro piuttosto trafelati con l'unico desiderio di: trovare subito parcheggio, catturare un armadietto libero e comodo e sperare di salire di volata su un tapis roulant per fare un riscadamento come si rispetti. Curiosamente, dove ci sono questi ampi spazi leisure, per arrivarci non si trova parcheggio, non si trova l'armadietto libero e non si trova nemmeno il badge multifunzione, magari smagnetizzato. Quindi tutta una filiera super-tecnologica, super-selezionata e super-trendy che dinanzi alle necessità vitali di chi compra vero fitness mostra braghe di tela. Comodità-fitness non è il divano col bonsai sul tavolino: se devo allenarmi devo allenarmi.

Roberto Romano

Vuoi fare una domanda agli esperti di Starbene? Clicca il tasto qui sotto

Now on air