La salute del cervello dipende anche dall’alimentazione

RMC DOC- Starbene

La salute del cervello dipende anche dall’alimentazione

Gli esperti consigliano di seguire la dieta mediterranea

Come può l’alimentazione aiutarci a mantenere in buona salute il cervello? Il primo passo da compiere è seguire la dieta mediterranea. Ne arriva conferma da uno studio dell'Università di Edimburgo. I ricercatori hanno dimostrato che i cibi della nostra tradizione (frutta, verdura, olio d'oliva, legumi e cereali, accompagnati da un moderato consumo di pesce, formaggio, carne rossa e pollame) dimezzano la naturale riduzione di volume del cervello negli over 70. Non solo: l’alimentazione sana, insieme all’attività fisica e all’eliminazione delle sigarette sono la miglior prevenzione anche nei confronti dell’ictus. Contrastano infatti l’aterosclerosi e la formazione di placche da cui possono liberarsi dei frammenti che, attraverso la circolazione, raggiungono il cervello, mettendone a rischio la salute. Su questo fronte, però, è utile anche tenere sotto controllo, sin da giovani, la pressione arteriosa, poiché se si mantiene costantemente sopra i valori normali può provocare l’indurimento delle arterie, preparando il terreno ideale per l’ictus.

Sabrina Barbieri

Vuoi fare una domanda agli esperti di Starbene? Clicca il tasto qui sotto

Now on air