A proposito di allenamento Flowing

RMC DOC- Starbene

A proposito di allenamento Flowing

Una nuova tecnica dai tanti benefici

Prima di farci impressionare dal termine, immaginiamo le pattine che mettiamo sotto le scarpe, quando chi ci ospita in casa o una moglie super-meticolosa c'impongono attenzione nel camminare sui pavimenti. Il Flowing è una tecnica proveniente dal 'Movimento Funzionale', che vede sequenze di movimenti a corpo libero come nei tempi antichi. E' un po' la storia del fitness che torna in una delle nuove metodiche d'allenamento che tentano d'allontanarsi dal solito vecchio schema con macchine e pesi. Sconfiggendo così la noia. C'è da dire che ogni nuova disciplina che entri nel mercato delle palestre è ben ponderata e testata sul campo da tecnici e allenatori, a differenza del passato dove la necessità d'imporre nuovi attrezzi spesso inutili vedeva anche dei flop. In questo caso, in mancanza d'attrezzature ad hoc, basterà una semplice pallina di carta sotto i piedi per allenarsi in flowing con un trainer che sappia agire di fantasia.
"Flowing" vuol dire scorrere, scorrimento e il termine illustra chiaramente di che si tratta. In condizioni normali, camminando in avanti non possiamo farlo scivolando, ma dobbiamo prima far avanzare la gamba e poi appoggiare il piede. Se facciamo un'affondo con tecnica Flowing, cioè mettendo sotto il piede 'un qualcosa' così da far slittare il piede in avanti, si coinvolgerà al massimo tutto l'insieme. Dopo qualche allenamento avremo più capacità di controllo dei movimenti, migliore atteggiamento posturale e più efficacia a livello di tonificazione.

Roberto Romano

Vuoi fare una domanda agli esperti di Starbene? Clicca il tasto qui sotto

Now on air