Gli svantaggi di essere sempre a dieta

RMC DOC- Starbene

Gli svantaggi di essere sempre a dieta

Si rischia un aumento della massa grassa e il rallentamento del metabolismo

Gli svantaggi di essere sempre a dieta sono davvero tanti. Prima di tutto, fisici. La dieta continua comporta un aumento della massa grassa nel tempo, perché un corpo sollecitato da un periodo di carenza alimentare tende ad accumulare scorte di massa molto nutriente, quindi grassa, per far fronte al pericolo che si ripresenti di nuovo un periodo di carestia. Rallenta il metabolismo,  soprattutto quello basale, perché l’organismo, per sopravvivere, si difende dalla carenza prolungata di nutrienti rallentando il dispendio energetico usato per svolgere tutte le sue funzioni.

L'ormone dello stress

Il risultato è che si ingrassa molto più facilmente e rapidamente. E poi gli svantaggi psicologici: l’essere sempre a dieta induce uno stato di nervosismo, perché il digiuno stimola le ghiandole surrenali a rilasciare un ormone chiamato cortisolo, noto come ormone dello stress.

In conclusione: scegliere pasti sani, che contengano buone dosi di frutta e verdura, pochi grassi e il giusto quantitativo di carboidrati e proteine è l'unico modo per dimagrire e stare bene.

Diana Scatozza

Vuoi fare una domanda agli esperti di Starbene? Clicca il tasto qui sotto

Now on air